» un vino prodotto con uve provenienti da un vigneto situato alle pendici delle colline su un terreno decisamente piķ calcareo del precedente ma comunque con una buona presenza di argilla. 
L'esposizione Ť sud est ed il sesto d'impianto prevede circa 5.700 piante per ettaro.
In questo caso parliamo di un vigneto del 2005, cominciamo dunque a vedere i risultati di un maggiore equilibrio della pianta. 
La sapiditŠ di questo vino marca decisamente il prodotto e ci mostra l'equilibrio di questo vigneto. Anche in questo caso viene imbottigliato nel mese di marzo, buono ad inizio estate, esprime a pieno le sue potenzialitŠ da fine estate in poi.


In questo caso parliamo di un vigneto del 2000 con circa 5000 viti per ettaro posate su un terreno poco profondo che regola la vigoria della pianta che riesce a produrre un frutto equilibrato.
L'esposizione Ť sud est e la pendenza del terreno contribuisce a quanto detto riguardo l'equilibrio. Questo vino fermenta in botti di legno da 500 litri e nelle stesse trascorre i mesi successivi alla fermentazione con frequenti rimontaggi per favorire l'estrazione dalle fecce fini. 
Il vino viene imbottigliato ad inizio estate e viene lasciato almeno per sei mesi in bottiglia.

Via Valvisciolo 10
Sermoneta (LT), 04013